FORUM RADIOAMATORIALE - Transistors equivalenti: help! (Brionvega TS 502)
    FORUM RADIOAMATORIALE
Sostieni il nostro lavoro. Per altri modi leggi FAQ


FORUM RADIOAMATORIALE
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  




 Tutti i Forum
 Discussioni
 AUTOCOSTRUZIONE
 Transistors equivalenti: help! (Brionvega TS 502)
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Tutti gli utenti possono inserire NUOVE discussioni in questo forum Tutti gli utenti possono rispondere in questo forum
  Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

IK2SOB

Utente Medio



Inserito il - 12/10/2018 : 16:41:41  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IK2SOB Invia a IK2SOB un Messaggio Privato
Buongiorno Forum,
mi accingo al restauro di una 'storica' radio Brionvega TS 502 (conosciuta anche come 'Radio Cubo'), prima versione datata 1963 ove, dallo schema elettrico, osservo i seguenti componenti: transistors AF114, 115 e 116; OC 75, AC128.

Notoriamente la serie AF11x (transistors al Germanio) soffre, dopo 25-30 anni dalla produzione, del problema dove il case (metallico) va in corto con una giunzione, causando il failure del componente. Alcuni risolvono tagliando il terminale del case (che va a massa) ma spesso questo non basta ed il problema si ripresenta, etc. Più sotto riporto una spiegazione più esauriente di questo fenomeno (figura).

Ho letto anche di altre soluzioni alternative (ma credo sempre temporanee) dove viene fornito uno shock - per mezzo di un condensatore di 50uF, caricato a 50V (o, in alternativa, uno da 1000uF caricato a 9V) - tra terminali EBC e schermo (shield) atte ad eliminare questi 'capelli microscopici' (così vengono definiti dall'autore del trattato) conduttivi tra contenitore e giunzione.

Una opzione potrebbe essere quella di impiegare transistors al silicio equivalenti (adattando ovviamente le connessioni, a discapito di mantenere l'oggetto alla piena originalità) ma qui occorre poi fare i conti con le tensioni di polarizzazione degli stessi che passerebbero da 0.2 - 0.3V a 0.6V - 0.7V e questo porterebbe a risultati inaspettati. Ma c'è comunque dell'altro (riporto alcune note qui sotto in inglese per completezza d'informazione).

Un altro suggerimento propone un equivalente per AF114, 115 e 116 con un unico AF125 (oppure OC169-170) ma, se ho capito bene, anche questo non viene più prodotto e quelli che si trovano su eBay venduti come NOS potrebbero comunque risentire dello stesso problema e dunque non risolutivi. E' così? Perchè leggendo l'ultima parte qui sotto in colore viola, sembra che invece non soffrano della sindrome collettore-contenitore.

Riporto l'ultima considerazione sempre letta su altro forum US: qualora il transistor, opportunamente testato, non riveli problemi sulle giunzioni (quindi funzionamento corretto) procedereste comunque alla sua sostituzione perchè consci che prima o poi questo possa rivelare i problemi sopra citati oppure lascereste tutto come in origine? (della serie: funziona? Sì - allora non toccare nulla!)

Ora, in base alla vostra esperienza, mi piacerebbe ricevere qualche consiglio per avere un quadro completo e muovermi di conseguenza.

Grazie fin d'ora per la vostra attenzione ed aiuto.
73, Fabio iK2SOB
***************************************

The gain (hfe) of germanium transistors is generally lower and far more variable than silicon devices. It is also strongly dependant on collector current and ambient temperature. The base-emitter voltage (Vbe) is also lower at 300mV compared with 600mV for silicon. For this reason you cannot generally substitute a silicon transistor for a germanium device without modifying the biasing arrangements.


The old TO7 alloy-drift transistors were specified as follows:

· AF114: RF pre-amplifier in VHF/FM front ends
· AF115: Mixer/oscillator in VHF/FM front ends.
· AF116: IF amplifier for 10.7MHz used in FM receivers.

· AF117: General purpose RF/IF amplifier in LW/MW/SW receivers.
· AF118: High voltage (75v) video amplifier for transistor TVs.

In practice, the AF125 can be used to replace AF114/115/116. There is no listed equivalent to the AF118 and where replacement is needed for an old transistor TV, it may be necessary to re-jig the circuit to take a suitably rated silicon device. Incidentally, alloy-drift transistors tend to be noisy at low frequencies and as such are not generally suitable for audio circuits. Another point to watch is that equivalent books list the AF239S as a replacement for the AF11x range. However the AF239S is a UHF device designed for use in TV UHF tuners and has a low gain (min hfe 10) compared with the AF11x types (min hfe 50) and my experience is that it won't work properly if at all in most radio circuits.


Silicon Transistors

Not even silicon devices are safe from the dead hand of obsolescence. Some familiar but early silicon transistors are unavailable, and with the continuing encroachment of cheap, disposable (and as many would describe it, nasty) surface mounted technology, leaded transistors in general seem to be under threat.
Of particular note is the Mullard "Lockfit" range. The BC147, 148 and 149 can be replaced with BC107, 108 and 109 respectively - even the lead configuration is the same.
While germanium transistors have become mainly obsolete, a small range is still being manufactured.
Fortunately most obsolete types used in radios can be replaced from this small range. For instance, the large alloy-drift 4-wire (TO-7) AF112-117 range can be replaced with OC169 or 170, which have the advantage of identical packages. Alternatively the AF125 and AF127 can be used. These are alloy-drift devices electrically similar to the AF115 and 117 respectively, but in a small TO72 metal can (4-lead TO18, same physical size as BC108). They don't suffer the collector-to-case short syndrome that afflicts the earlier types.



Immagine:

63,68 KB








Modificato da - IK2SOB in Data 12/10/2018 16:56:12

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Cornate d'Adda (MB)  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 23/12/2004  ~  Ultima visita: 05/12/2018

IU6GWP

Nuovo Utente


Inserito il - 12/10/2018 : 22:46:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU6GWP Invia a IU6GWP un Messaggio Privato
Tutto il discorso sui trans al Ge è molto interessante come approfondimento sul tema .
Nonostante ciò per come sono abituato in casi simili , eviterei di sostituire con equivalenti nel caso specifico di radio di valore a meno di non poter reperire degno ed uguale sostituto.
Penserei si di procurarmi ricambi se dovessi tenerela la Radio per l'eternità magari testandoli (si trovano .... )come si fà con le radio a valvole .
A meno di malfunzionamenti penserei più ai condensatori .
Per mia esperienza personale non ho avuto di questi problemi con radio a trans /ge ben più datate tipo zenith e co .....
Un consiglio però ...fatele suonare spesso

Se hai problemi in particolare durante il restauro o riparazione facci sapere








 Regione Abruzzo  ~ Prov.: Teramo  ~ Città: Giulianova  ~  Messaggi: 17  ~  Membro dal: 17/04/2016  ~  Ultima visita: 11/12/2018 Torna all'inizio della Pagina

IW1FQG

Utente Attivo


Inserito il - 13/10/2018 : 07:50:13  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IW1FQG Invia a IW1FQG un Messaggio Privato
Ho una collezione di radio a transistor d'epoca e confermo il problema dei transistor in questione. Non è una fantasia o una speculazione teorica: quasi tutti prima o poi vanno in corto, riscontrato dal sottoscritto almeno una decina di volte, sia sugli AF che sui vari OC169 o 170 o 171.
Nelle radio di valore collezionistico ho risolto tagliando il reoforo dello schermo o col metodo della scarica capacitiva (ma dopo anni il problema spesso si ripresenta). Le radio che invece tengo per usarle quotidianamente le ho sistemate sostituendo i transistor come segue:
OC169 o AF116 con AF126
OC170 o AF115 con AF125
OC170 o AF114 con AF124.
Se la sostituzione avviene nel tuner FM va controllata la taratura dell'oscillatore locale rispetto alla scala di sintonia.








  Firma di IW1FQG 
73,

Ugo
IW1FQG
Sez. ARI Torino

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Torino  ~  Messaggi: 739  ~  Membro dal: 09/12/2004  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

IK2SOB

Utente Medio



Inserito il - 15/10/2018 : 17:49:50  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IK2SOB Invia a IK2SOB un Messaggio Privato
Grazie per il vostro riscontro.
Ho trovato anche questo suggerimento (foto, qui sotto), che desidero condividere con voi.
In particolare l'AF178 pare sia di facile reperimento (NOS), stesse caratteristiche della serie AF1xx e stesso pin-out.

Immagine:

56,7 KB








 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Cornate d'Adda (MB)  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 23/12/2004  ~  Ultima visita: 05/12/2018 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
  Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,12 secondi.